Back

RUBRICA NAMM - L' AUDIOMETRIA

L’esame da conoscere, per chi lavora con la musica.

 

Per spiegarlo in due parole, l’audiometria, o esame audiometrico, è un esame medico che consente di riscontrare eventuali perdite di udito.

E’ un esame assolutamente non invasivo e indolore, che, nella sua forma più comune, consiste nell’ascolto, tramite cuffie, di suoni costituiti da toni puri a diverse frequenze. L’ otorino, o chi per lui, procede facendo sentire in cuffia suoni via via più acuti e dall’intensità via via crescente. Il paziente avviserà non appena sentirà il suono, eventualmente indicando anche da quale orecchio lo sente provenire. In base alle risposte ottenute il medico è in grado di stilare un grafico attraverso il quale è possibile leggere il grado di deficit d’ascolto (se presente).

Sottoporsi a questo tipo di procedura è solitamente consigliato a tutte le persone che lavorano in ambienti in cui è più probabile subire traumi acustici, come fabbriche, centri di produzione industriale (a tal riguardo è presente una normativa che obbliga a questo tipo di esame), o, ahimè, centri di produzione e fruizione musicale!

Chi lavora con la musica, insomma, è spesso chi più di tutti rischia di riportare seri danni se non si tutela in modo adeguato. Essere a conoscenza di eventuali danni all’apparato acustico, permette però di comportarsi di conseguenza, evitando comportamenti che possono rivelarsi deleteri.

Perché prevenire è meglio che curare, specialmente se poi non è possibile curare!

  


Scritto da: Claudio Meloni  -  27 Aprile 2015

namm scuola di musica audiometria
top